Scadenza presentazione delle richieste: ­­­­­­­­­­­­­­­­­­18 maggio 2019

 

IL  RESPONSABILE DEL SERVIZIO  VISTA   La deliberazione di Giunta Comunale n. 54 del 09/04/2019

 

RENDE NOTO

Che, l’Autorità Idrica Toscana, con Delibera di Assemblea n. 12/2018 del 27 aprile 2018 ha modificato il "Regolamento Regionale AIT per l’attuazione di agevolazioni tariffarie a carattere sociale per il SII" che ha assunto il nome di “Regolamento regionale AIT per l'attuazione del BONUS Sociale Idrico Integrativo”, per l’attuazione di agevolazioni tariffarie a carattere sociale; si tratta di un Bonus idrico integrativo regionale da erogare alle così dette “utenze deboli”, cioè ai nuclei familiari residenti nei Comuni dell’A.I.T. che versano in condizioni socio-economiche disagiate. La parte del fondo assegnata al Comune di Pienza per l’anno 2019 ammonta ad € 3.290,45. Sulla base del citato regolamento il Comune disciplina l’erogazione dei contributi individuando i soggetti aventi diritto alle agevolazioni e stabilendo la soglia di ammissione in relazione all’indice ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente).

 

Art. 1 CONDIZIONI PER ACCEDERE ALL’AGEVOLAZIONE TARIFFARIA:

Per la partecipazione al presente bando è necessario il possesso da parte del richiedente dei seguenti requisiti e condizioni:

 

  1. a) residenza anagrafica dell’intestatario del contratto di fornitura idrica coincidente con l’indirizzo di fornitura del medesimo contratto nel Comune di Pienza;
  2. b) situazione economica del nucleo familiare certificata da attestazione ISEE con un valore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) pari e/o inferiore a € 10.000 oppure pari e/o inferiore a € 20.000 in presenza di più di tre figli a carico, con coincidenza del nominativo e del codice fiscale dell’intestatario del contratto di fornitura idrica con il nominativo di un componente il nucleo ISEE;
  3. c) titolarità di un’utenza idrica domestica residente o, nel caso di utenze aggregate o condominiali, essere residenti presso il corrispondente indirizzo di fornitura;
  4. d) possesso di copia delle ricevute o bollette intestate al richiedente dell'anno 2018;

 

qualora le utenze siano intestate ad altro soggetto (utenza condominiale/aggregata), sarà necessaria la dichiarazione dell’amministratore di condominio, o figura con funzioni analoghe, che attesti l'importo spettante al richiedente, l'avvenuto o meno pagamento da parte del richiedente di tale importo, nonché il nominativo di chi ha effettuato il pagamento dell'utenza;

 

Art. 2 MODALITA' DI PRESENTAZIONE DELLA RICHIESTA DI AGEVOLAZIONE TARIFFARIA

Le domande di partecipazione, redatte sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000, accompagnate da un documento di identità del sottoscrittore e da tutta la documentazione richiesta, devono essere compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune di Pienza.

Copia del presente bando e del modello per la domanda sono disponibili presso l'Ufficio Servizi Sociali e presso l’U.P.A. del Comune di Pienza I moduli e il bando sono disponibili sul sito internet: www.comune.pienza.siena.it

 

Le domande devono pervenire, pena esclusione, entro le ore 12.00 del giorno ­­­­­­­­­­­­­­­­­­18 maggio 2019 (termine perentorio) all’ufficio Protocollo del Comune di Pienza – Corso Il Rossellino, 61

Le domande dovranno essere consegnate personalmente o per posta ordinaria,  oppure inviate via email all’indirizzo di posta certificata Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per le domande spedite per posta NON farà fede il timbro dell'Ufficio postale .

 

Art. 3 ALLEGATI

La richiesta di agevolazione deve essere corredata da:

1) Fotocopia fronte/retro del documento d’identità e per i cittadini extra-comunitari anche fotocopia fronte/retro del permesso di soggiorno;

2) Fotocopia dei bollettini pagati relativi al consumo idrico anno 2018 oppure estratto dei pagamenti per il consumo 2018 richiesto al Soggetto Gestore;

3) (solo se l’utenza è condominiale/aggregata) Dichiarazione rilasciata dall’Amministratore di condominio o analoga figura e copia del documento di identità dello stesso, attestante sia la quota dei consumi idrici di competenza del richiedente per l'anno 2018 sia l'avvenuto o meno pagamento di tale quota, nonché il nominativo di chi ha effettuato il pagamento.

 

Art. 4 MODALITÀ DI EROGAZIONE DELL'AGEVOLAZIONE TARIFFARIA

I richiedenti in possesso dei requisiti richiesti saranno inseriti in una graduatoria provvisoria redatta per ISEE crescente; a parità di ISEE avranno priorità i nuclei familiari più numerosi e in caso di ulteriore parità saranno privilegiati i nuclei con ultrasessantacinquenni. Il nucleo familiare è quello risultante dallo stato di famiglia. Tale graduatoria, contenente anche i modi e i tempi per l’opposizione e il nome del Responsabile del procedimento, sarà pubblicata all’Albo Pretorio del Comune per 15 giorni consecutivi. La pubblicazione della graduatoria provvisoria degli aventi diritto e degli esclusi sostituisce la comunicazione personale di cui agli artt. 8 e 10 della Legge 241/90 e s.m.i. Della pubblicazione della graduatoria sarà data altresì informazione mediante comunicato pubblicazione sul sito del Comune www.comune.pienza.siena.it Durante i 15 giorni della pubblicazione della graduatoria provvisoria all’Albo Pretorio gli interessati potranno presentare ricorso avverso alla stessa, entro la data indicata nella determinazione di approvazione con le modalità indicate nel successivo art. 7. L’ufficio provvederà ad esaminare gli eventuali ricorsi e a darne comunicazione all’interessato, motivando l’accoglimento o il diniego del medesimo e successivamente provvederà a redigere la graduatoria definitiva. La somma assegnata al Comune di Pienza di 3.290,45 sarà suddivisa tra i soggetti richiedenti in possesso dei requisiti richiesti erogando a ciascuno, nel limite della disponibilità economica, il 50% dell'importo relativo al documentato consumo idrico 2018. I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria fino ad esaurimento del budget pari a 3.290,45. Nel caso in cui l’erogazione del contributo pari al 50% a tutti gli aventi diritto non comporti l’esaurimento del budget, si provvederà a suddividere le risorse residue fra tutti gli aventi diritto. In ogni caso l'agevolazione non potrà eccedere il valore della spesa idrica relativa all'anno solare precedente, diminuita dell'importo massimo del BONUS sociale Idrico Nazionale, al lordo degli eventuali contributi assegnati in tale anno.

Successivamente, nell'ambito e nei limiti dell'entità del contributo assegnato a ciascun Comune, il Gestore del Servizio Idrico porterà in deduzione dalle bollette del Servizio Idrico Integrato gli importi comunicati dal Comune per ciascun utente indicato quale beneficiario dell'agevolazione, attingendo dal contributo complessivo stesso.

Art. 5 VERIFICA DELLE AUTOCERTIFICAZIONI

Il Comune di Pienza si riserva la possibilità di effettuare verifiche e controlli per accertare la veridicità delle dichiarazioni e autocertificazioni dei cittadini richiedenti il contributo, provvedendo alle dovute segnalazioni all’Autorità giudiziaria in caso di dichiarazioni non veritiere. Qualora, dalla verifica delle dichiarazioni ISEE e degli altri dati autocertificati in sede di domanda, risultino situazioni difformi da quanto dichiarato, il richiedente decadrà dagli eventuali benefici indebitamente conseguiti e, in questo caso, per la dichiarazione mendace, sarà perseguito ai sensi di legge (art 75 e 76 del D.P.R. 445/2000 e art. 316 ter del Codice Penale).

Gli elenchi dei beneficiari dell’agevolazione tariffaria saranno infine inviati alla Guardia di Finanza territorialmente competente per ulteriori controlli sostanziali sulle dichiarazioni ISEE

 

Art. 6 TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Il conferimento dei dati richiesti nella domanda è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla selezione.

Ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR - Regolamento UE 2016/679, i dati relativi saranno oggetto di trattamento da parte del Comune stesso mediante elaboratori manuali o strumenti elettronici o comunque automatizzati, informatici o telematici, con logiche correlate strettamente alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati. Per trattamento si intende la raccolta, la consultazione, la registrazione, l’organizzazione, la conservazione, la selezione, l’aggiornamento, l’estrazione, l’utilizzo, la cancellazione dei dati personali. I dati raccolti presso l’interessato/fornitore o presso altri soggetti che li custodiscono per legge (Pubblici Registri, Ordini Professionali), sono conservati presso la sede legale dell’Ente – in Pienza, Corso Il Rossellino n. 61 per il tempo prescritto dalle norme civilistiche, fiscali e regolamentari.

 

Art. 7 RICORSI

Il ricorso, presentato con le stesse modalità con le quali viene presentata la domanda, dovrà contenere le motivazioni per le quali il soggetto ritiene errata la propria collocazione nella graduatoria provvisoria, eventualmente allegando la documentazione necessaria.

 

Art. 8 INFORMAZIONI

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali – tel. 0578/748502 – e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

01  AvvisoPubblico.pdf

02  Domanda.pdf